Stage e Tirocini

Il percorso formativo proposto dal Corso di Laurea magistrale in Lettere moderne prevede, oltre agli insegnamenti e agli esami curriculari, anche un’attività di tirocinio obbligatorio equivalente a 3 crediti formativi.

25 ore di attività equivalgono a 1 CFU. Il numero totale di ore svolte non deve essere inferiore a 75.

Gli studenti possono scegliere l’ente presso il quale svolgere il tirocinio, ma solo ed esclusivamente entro la lista delle convenzioni già attivate e sottoelencate.

Le attività svolte nel tirocinio devono essere attinenti e utili ai fini formativi del Corso di studio, e dovranno comunque essere preventivamente concordate dallo studente tanto con l’ente presso il quale si svolgerà il tirocinio, quanto con un docente del proprio corso di studi, che fungerà da tutor universitario.

È possibile per gli studenti in mobilità svolgere il tirocinio presso l'università ospitante. In questo caso lo studente dovrà concordare in autonomia le modalità del tirocinio e inoltrare richiesta formale al Comitato didattico.   

Cosa fare prima di iniziare il tirocinio curriculare

Per individuare la sede presso la quale effettuare il tirocinio gli studenti potranno muoversi liberamente consultando l’elenco delle convenzioni attivate con il dipartimento oppure chiedere ai docenti di riferimento:

Enti
Scuole
  • I.C. "J. LENNON" (Siena)
  • I.C. SAN BERNARDINO DA SIENA (Siena)
  • I.S.I.S. "VALDARNO" (San Giovanni Valdarno)
  • IISS A. Poliziano di Montepulciano (Montepulciano)
  • ISIS MARGARITONE (Arezzo)
  • ISTITUTO COMPRENSIVO CORTONA 1 (Cortona)
  • Istituto comprensivo Insieme Montalcino (San Quirico d’Orcia)
  • Istituto Comprensivo Statale di Sansepolcro (Sansepolcro)
  • ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N. 3 (Siena)
  • ISTITUTO DI ISTRUZIONE STATALE SUPERIORE G.GALILEI (Poppi)
  • ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "B.LOTTI" (Massa Marittima)
  • ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE “E.S. PICCOLOMINI” (SIENA)
  • ISTITUTO GIOVANNI DA SAN GIOVANNI (Arezzo)
  • Istituto Istruzione Superiore "Liceo Città di Piero" (Sansepolcro)
  • ISTITUTO PARITARIO MARSILIO FICINO (Figline e Incisa Valdarno)
  • ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI "RINALDO FRANCI" (Siena)
  • ITT Tito Sarrocchi (Siena)
  • LICEO SCIENTIFICO FRANCESCO REDI (Arezzo)
  • Liceo Scientifico Statale "Galileo Galilei" (Siena)
  • LICEO STATALE ALESSDANDRO VOLTA (Siena)
  • LICEO STATALE F. PETRARCA LICEO CLASSICO LICEO MUSICALE (Arezzo)

Rimborsi

Per i tirocini svolti a una distanza superiore a 50 km da Siena è previsto un rimborso forfettario di 200 euro per le spese di viaggio.

Lo studente ha la possibilità di:

  1. svolgere il tirocinio presso enti e organizzazioni pubblici e privati, in Italia come all’estero (Erasmus for Traineeship, Elan, etc.); nel secondo caso lo studente dovrà provvedere a organizzarsi direttamente con l’università ospitante e sottoporre preventivamente al Comitato per la didattica la richiesta di svolgimento di tirocinio all’estero;
  2. svolgere il tirocinio presso i laboratori e le altre strutture del Dipartimento (biblioteche, Centro Fortini).

In ogni caso si fa presente che:

Prima di iniziare il tirocinio lo studente dovrà individuare l’ente o la scuola nella quale vorrebbe svolgere il tirocinio e sottoporre all’approvazione del Comitato per la didattica la richiesta di tirocinio, indicando due o tre opzioni.Nella richiesta si dovranno indicare anche gli obiettivi che si intendono raggiungere al fine dello stesso. Modulo richiesta Tirocinio.

Dopo l’approvazione del Comitato per la didattica lo studente dovrà mettersi in contatto con il tutor universitario (Prof. Carlo Caruso), il quale provvederà a metterlo in contatto con il tutor aziendale che dovrà controfirmare la richiesta approvata.

Si raccomanda pertanto di considerare questi passaggi per i tempi di avvio del tirocinio.

Durante il Tirocinio

Lo studente può contattare il tutor universitario in qualsiasi momento per avere un aiuto, un chiarimento o un supporto.

Cosa fare alla conclusione del Tirocinio

Non appena terminato il tirocinio è importante richiedere il riconoscimento dell'attività al Comitato per la Didattica, per il tramite dell’Ufficio Studenti e Didattica e compilare il Questionario di valutazione finale del tirocinio.

Lo studente dovrà allegare alla richiesta di attivazione del tirocinio, precedentemente approvata dal Comitato per la didattica e controfirmata dal tutor "universitario" e dal tutor "aziendale":

  1. Breve relazione del tutor aziendale (su carta intestata dell’ente) sull’attività svolta dallo studente. Scheda valutazione Tutor aziendale;
  2. Tabella delle presenze firmata dal tutor aziendale. Tabelle presenze;
  3. Breve relazione dello studente sull’attività di tirocinio svolta;
  4. Questionario di valutazione finale del tirocinio. Questionario valutazione finale del Tirocinio.

Si raccomanda di allegare il tutto in un unico pdf.
 

Tempistiche

La richiesta di tirocinio per chi volesse iniziare a ottobre 2020 dovrà necessariamente essere inoltrata al Comitato per la didattica entro e non oltre il 31 Luglio 2020. Successivamente, la richiesta dovrà essere inviata per l’approvazione almeno due mesi prima della data d’inizio del tirocinio stesso.

Tirocinio ed emergenza COVID-19

A causa dell’emergenza sanitaria tuttora in corso si è stabilito che per il primo semestre dell’a.a. 2020-2021 i tirocini avverranno esclusivamente in modalità di lavoro agile. Solo a partire dal secondo semestre potranno essere svolti in presenza. Si rende noto che, con l’eccezione dell’Editore Betti, gli enti convenzionatinon saranno disponibili per i tirocini in presenza durante il primo semestre. Gli studenti interessati a svolgere il tirocinio nel primo semestre dovranno pertanto scegliere di farlo prevalentemente presso gli istituti scolastici convenzionati.